Consegne a domicilio a Pozzuoli contro il Coronavirus una nuova app tutta puteolana.

E’ bene dircela tutta subito, questo problema del Coronavirus ha distrutto il commercio. Specialmente a Pozzuoli dove già ci sono tante saracinesche chiuse specialmente al porto tra corso Garibaldi e la Piazza della Repubblica, ma anche a via Napoli tanti ristoranti per le tante spese purtroppo saranno costrette a mollare.

La stessa cosa vale per tanti piccoli negozietti con spazi ridotti.

Per quale motivo? Ve lo spieghiamo di seguito.

app consegna a domicilio a Pozzuoli
La consegna a domicilio a Pozzuoli con la nuova soluzione di Micropedia

Che succederà alla riapertura dei negozi?

Chi ha delle piccole attività, dove per piccole intendiamo piccoli esercizi commerciali di pochi metri quadri, dalla piccola pizzeria con pochi tavoli alla piccola trattoria o fosse anche la piccola cartoleria, dovrà fronteggiare alla riapertura i problemi delle nuove norme che verranno introdotte al termine della pandemia col cosiddetto distanziamento sociale.

Tutto ciò porterà inevitabilmente alla diminuzione dei clienti ma anche della gente per strada.

Questa storia inoltre ha segnato tutti noi e quindi almeno nei primi anni i negozi non saranno più pieni come prima, e la gente andrà sempre più alla ricerca di soluzioni per comprare la merce per telefono oppure mediante una app mobile con consegna a domicilio.

una nuova app per le consegne a domicilio a Pozzuoli

Per venire incontro alle esigenze dei commercianti puteolani, in questo discorso si è inserita la Micropedia che è una software house di Pozzuoli, che ha sviluppato una app mobile per le consegne chiamata Microdelivery che vi consentirà con un piccolo costo mensile davvero esiguo, di integrare le perdite derivanti dal problema del coronavirus aumentando il vostro raggio di azione con la presenza nella app mobile Microdelivery oppure richiedendo la vostra applicazione personalizzata nello store col vostro logo e i vostri colori sociali.

Ci sono tante applicazioni e tanti portali e commerce in giro ma sono molto costosi, alcuni richiedono addirittura il 30 per cento degli incassi e sopratutto non consentono il contatto diretto.

Stiamo parlando di una azienda informatica di Pozzuoli, per cui sarà molto più semplice avere una assistenza diretta, un contatto umano.

Ci sembra un progetto molto interessante per cui vi consigliamo di dare un’occhiata a questo nuovo progetto per le consegne a domicilio a Pozzuoli.

E’possibile sia entrare nel circuito Microdelivery quindi sul portale generale dove un cliente può cercare una attività di una determinata zona, sia avere anche la app mobile personalizzata coi propri colori ed il proprio logo.

Esiste anche la possibilità di inserire questo modulo di vendita sul proprio sito internet cosi’ si potrà fare a meno anche del sistema e commerce con una piccola spesa che di questi tempi fa molto comodo.

Proprio per il problema del coronavirus i primi tre mesi di registrazione sono gratis per i clienti di Pozzuoli, in modo da poter verificare meglio la bontà del progetto.

Consegna della spesa a domicilio a Pozzuoli vi aiutiamo noi

Ci sono tante applicazioni mobile per la consegna della spesa a domicilio a Pozzuoli.

Usare Microdelivery significa utilizzare una applicazione di una azienda puteolana, col vantaggio che ti aiuteremo a configurarla direttamente presso il tuo negozio.

Di questi tempi avere un consulente informatico al tuo fianco che sia disponibile all’interno del tuo comune è molto importante.

Per ulteriori informazioni guarda la nostra applicazione gratuita per la spesa a domicilio a Pozzuoli

Autovelox a Pozzuoli

Da qualche giorno sono stati installati dei nuovi autovelox sulla variante Solfatara che consente di scavalcare tutto il traffico da Piazza Capomazza fino al ponte blu dove è possibile andare poi verso l’Accademia.

Su questa strada si verificavano spesso incidenti, specialmente in prossimità di un grosso curvone.

Altro elemento di pericolo è un’area di servizio, ancora in allestimento, dalla quale entreranno ed usciranno molti autoveicoli e quindi i mezzi in corsa senza limiti avrebbero potuto causare incidenti.

Il nuovo limite sarà di 50 km orari e gli autovelox sono stati installati prima e dopo l’area di servizio. Ci sono pure dei rilevatori di targa che dovrebbero consentire l’intervento immediato delle forze dell’ordine per la contestazione immediata ai trasgressori.

Sicuramente questi autovelox saranno un deterrente, ma speriamo che non causino un peggioramento della circolazione a Pozzuoli dove specialmente nel periodo in cui sono aperte le scuole come la San Giuseppe e la Diano la variante solfatara rappresenta un importante valvola di sfogo per chi deve andare a Napoli e vuole evitare il traffico.

Furti ruote Pozzuoli

furti ruote pozzuoli
furti seriali alle ruote delle auto a Pozzuoli

E’qualche settimana che tra Bagnoli e Pozzuoli agisce una banda di malviventi che rimuove le quattro ruote dalle automobili lasciandole su mattoni ed in alcuni casi anche su palloni da calcio.

La banda agisce indisturbata ormai da un bel po’ di tempo malgrado i tanto decantati sistemi di sorveglianza comunali, con nessuna telecamera che riesce a riprendere questi delinquenti.

Oltre al danno per i poveri automobilisti, c’è dunque anche la beffa e questi malviventi continuano ad agire indisturbati rubando gomme a Pozzuoli.

Per risolvere questo problema bisognerebbe intensificare le ronde serali e notturne da parte della Polizia Municipale e dei Carabinieri, specialmente nelle zone più isolate o non coperte dalle telecamere.

Eventi Pozzuoli Natale 2018

eventi-pozzuoli-natale-2018Natale a Pozzuoli

Vi riportiamo la locandina di tutti gli eventi, spettacoli e manifestazioni  che il Comune di Pozzuoli ha organizzato per le festività natalizie.

Il clou ci sarà la notte di San Silvestro in Piazza della Repubblica col concerto delle Vibrazioni.

Si comincia in piazza della Repubblica la sera dell’immacolata col concerto “Non solo Natale Concert” del Coro Jazz Festival Winter.

Lo stesso coro si esibirà a Palazzo Toledi il 13 dicembre con un concerto per pianoforte.

IL 15 dicembre è la volta dei bambini con uno spettacolo in piazza della Repubblica al mattino ed il teatro dei burattini nel Rione Toiano al pomeriggio.

Il 16 dicembre alle ore 18 in Piazza della Repubblica ci sarà uno spettacolo dal titolo Dolores Melodia di Polvere -Mimo.

Il 17 dicembre alle ore 20 nella chiesa di San Gennaro ci sarà il concerto del grande Lino Cannavacciuolo.

Il 18 dicembre con una apertura straordinaria del percorso archeologico del Rione Terra, ci sarà un concerto di musica classica di Dario Candela.

Il 19 dicembre da non perdere una bellissima performance luminosa di Anthea Flow.

Il 21 dicembre nella chiesa di San Luca nella piazzetta di Arcofelice un concerto di violoncelli.

Il 22 dicembre un concerto di Natale nel Duomo al Rione Terra a cura dell’ensamble vocale strumentale diretta dal maestro Giovanni Varriale.

Il 27 dicembre Gran Galà a cura di Emma project, una performance artistica con danze acrobatiche, trampolieri ed effetti speciali.

La sera di capodanno in Piazza della Repubblica l’evento di punta delle festività natalizie a Pozzuoli con le esibizioni di Flo, Luchè e le Vibrazioni.

Il giorno della befana vi invitiamo a vedere il bellissimo presepe vivente presso la Chiesa di Sant’Artema.

Nuovo impianto di illuminazione al Serapeo

tempio-di-serapide-pozzuoli

E’ stato recentemente inaugurato con un bellissimo concerto sulle musiche di Ennio Morricone il nuovo impianto di illuminazione del tempio di Serapide. Dobbiamo dire che è veramente bello ed ha finalmente valorizzato questo monumento che rappresenta la prima cartolina di Pozzuoli per i turisti che arrivano o si recano al porto.

Sono stati utilizzati colori differenti per le colonne, per la vegetazione e per le botteghe e l’effetto scenografico è meraviglioso.

Residenti ostaggi a casa propria

Ogni anno puntualmente arriva l’estate un pò dovunque e purtroppo arriva anche a Pozzuoli.

Diciamo purtroppo perchè quello che dovrebbe essere un momento bello dove potersi godere le bellezze offerte dal mare, dal lungomare e dai paesaggi che offre questa bellissima zona si trasforma in un incubo, in particolare per i residenti.

Il traffico al porto incomincia dalle prime luci dell’alba anche il sabato e la domenica, quando le macchine cominciano ad accalcarsi nei pressi della biglietteria caremar per sostare nel parcheggio o per fare i biglietti per Ischia e Procida. Folla che si somma a quanti, non contenti , si recano al mercatino anche il sabato mattina. Per fortuna la domenica è chiuso.

Come cavallette cominciano ad affluire auto dappertutto e in poche ore si crea un traffico assordante che dura fino alle dieci di sera con una tregua a metà mattinata e nelle ore più calde del pomeriggio.

I residenti che vivono a Pozzuoli in zona porto sono ostaggi a casa propria. Impensabile prendere l’auto anche solo per andare a messa o fare una passeggiata: al ritorno rischi anzi sei certo di non trovare il posto auto. Se poi ti avventuri e vai da qualche parte la sera ci metti almeno due ore per tornare a casa se ti va bene.

Una volta i residenti erano tutelati dalle striscie gialle, che, seppur in numero ridicolo rispetto a quelle blu, almeno garantivano qualche possibilità in più per chi vive in  zona porto.

Adesso invece con la globalizzazione delle striscie blu il residente non solo paga le tasse, non solo paga il tagliando di parcheggio annuale, ma quando torna a casa non può più neanche parcheggiare.

Mi è capitato personalmente mi dover aspettare due ore nel parcheggio degli autobus di Via Fasano che qualcuno se ne andasse per andare a casa a dormire: mio unico peccato essere andato di domenica a trovare mia madre anziana che non vive a Pozzuoli.

Nel ventunesimo secolo è impensabile che  in una città  metropolitana che conta più di 80000 abitanti ci sia una qualità della vita del genere e che una persona non abbia diritto di uscire e far ritorno a casa propria solo perchè i ristoranti e i commercianti hanno bisogno dei posti auto ed hanno preteso questa situazione.

Se parli con i vigili sapete cosa vi rispondono? “E non lo sapete che il sabato e la domenica la macchina non la dovete prendere?”   Assurdo.

Ben vengano i turisti per far guadagnare i ristoranti ma fateli parcheggiare nel multipiano fino ad esaurimento posti e riservate il centro storico solo ai residenti.

Un esperimento di successo del genere è stato fatto in capoluoghi di provincia come Perugia ed ha risolto il problema.

Se l’hanno fatto in una città molto più grande non vedo come non possa essere applicato questo concetto anche a Pozzuoli restituendola ai suoi abitanti.

 

Ristoranti Pozzuoli

I ristoranti a Pozzuoli sono una delle maggiori attrazioni per la quale centinaia di persone si riversano nella citrà soprattutto nei fine settimana. Essendo infatti una città di mare a Pozzuoli ci sono molti pescatori ed aziende che vivono grazie al mercato ittico di cui si servono i migliori ristoranti di Pozzuoli.

Sul nostro portale troverete le recensioni dei migliori ristoranti a Pozzuoli con le fotografie dei migliori piatti di pesce a Pozzuoli i menù del giorno e le serate dei ristoranti di Pozzuoli con le vetrine e le recensioni per capire quali sono i migliori ristoranti di pesce a Pozzuoli.

Se sei un ristoratore crea gratis la vetrina del tuo ristorante a Pozzuoli ed esponi i tuoi migliori risotti di pesce, spaghetti a vongole a Pozzuoli, frutti di mare e tante altre specialità gastronomiche.

Raccolta differenziata a Pozzuoli

mappa delle zone raccolta differenziata a pozzuoli
zone-raccolta-differenziata-a-pozzuoli

La raccolta differenziata a Pozzuoli viene effettuata tutti i giorni anche nei giorni festivi. La ditta che si occupa della raccolta differenziata nel Comune di Pozzuoli è la Devizia che serve oltre 200 comuni su territorio nazionale ed ha recentemente avviato a Pozzuoli una campagna informativa per la popolazione per aumentare ancora di più la popolazione puteolana su questo importante aspetto che contribuisce a mantenere il decoro cittadino.

La raccolta differenziata a Pozzuoli in questi anni ha dato ottimi risultati, passando dal 58% del 2013 ad addirittura il 78% del 2015.

Per maggiori informazioni sulla raccolta differenziata a Pozzuoli per sapere ad esempio come avviene la raccolta nei condomini, se bisogna togliere le etichette dalle bottiglie, cosa fare se rompono o rubano il bidone dell’immondizia, vi rimandiamo alle domande alla De Vizia sulla raccolta rifiuti 

La ditta può essere anche contattata chiamando il numero verde 800 90 36 26 dal lunedì al venerdì dalle ore 9.00-13.00 / 14.00-17.00

Per lo smaltimento dei rifiuti speciali ed ingombranti come ad esempio computer televisori lavatrici, vi ricordiamo che ci sono le isole ecologiche di Pozzuoli a Via Lucilio nel Rione Toiano, a Via Vecchia delle Vigne nella Pozzuoli alta nei pressi dell’ASL e a Via Saba per quanto riguarda la zona di Monterusciello.

C’è anche la possibilità della raccolta a domicilio contattando la De Vizia che vi fornirà un numero di codice da lasciare ad esempio vicino al vostro televisore. Vi diranno quando e a che ora lasciarlo sotto casa e gli addetti verranno a prelevarlo a domicilio.

Per quanto riguarda i giorni e i materiali di raccolta vi rimandiamo anche ai link del calendario raccolta differenziata a Pozzuoli per utenze domestiche per la zona A  che e il calendario raccolta differenziata a Pozzuoli per le utenze domestiche della zona B.

Potete anche trovare a questo link il calendario per la raccolta differenziata per i negozi  il calendario per la raccolta differenziata delle fabbriche ed il calendario per la raccolta differenziata per le scuole

San Procolo

patrono-di-pozzuoli-san-procolo
patrono-di-pozzuoli-san-procolo

San Procolo è il patrono di Pozzuoli in provincia di Napoli. La ricorrenza è il 16 novembre e in città è quindi festa patronale anche se la maggior parte dei negozi sono aperti comunque. Essendo infatti Pozzuoli una meta turistica spesso durante le festività la maggior parte degli esercizi commeciali sono aperti e quindi oltre ad una passeggiata all’occorrenza potrete fare anche un pò di shopping.

Come dicevamo il 16 novembre ricorre la festività di San Procolo. Le celebrazioni del santo avvengono nella chiesa di San Michele nel Rione Toiano dove il vescovo in persona celebra i primi Vespri già dal giorno prima, mentre il giorno 16 c’è di solito una solenne celebrazione presieduta dallo stesso vescovo in Cattedrale al Rione Terra.

san-procolo-pozzuoli
san-procolo-pozzuoli

San Procolo era un diacono che visse nei primi secoli dopo Cristo. Fu martirizzato precisamente nell’anno 305 durante le feroci persecuzioni dei cristiani messe in atto dall’imperatore Diocleziano. Insieme a lui morirono San Gennaro, suo amico allora vescovo di Benevento ed attuale patrono di Napoli, Eutichete e Acuzio altri due amici suoi, i diaconi Festo, Sozio di Miseno e il lettore Desiderio.

Secondo la tradizione tutti questi martiri vennero prima rinchiusi nelle prigioni dell’Anfiteatro Flavio e condannati a morte dal giudice Dragonzio,ma le belve che dovevano divorarli si inginocchiarono al loro cospetto. Allora vennero portati su un altura e decapitati. Su quell’altura sorge attualmente il Convento di San Gennaro dove vivono dei frati Cappuccini nei pressi dell’Accademia Aeronautica il 19 settembre dell’anno 305.

Dopo il martirio i Romani acconsentirono che le spoglie dei martiri venissero riconsegnate ai parenti, che li portarono di notte alla luce delle fiaccole in una imprecisata località sotto la Collina di Cigliano, una zona denominata dai puteolani “ncopp i cell” dove si ritrovano numerose sepolture di età romana e si ipotizza che vennero sepolti i martiri compreso San Procolo.

Questa zona comunemente identificata come quadrivio di Santo Stefano viene identificata da alcuni studiosi con il pretorio di Falcidio nella zona di Via Celle.

San Procolo come tutti i martiri che trovarono la morte in quelle notti di settembre del 300 dopo Cristo è molto amato dalla popolazione e come lui anche tutti i suoi compagni che morirono nella fede in quegli stessi giorni.

Proprio per questi santi, a Pozzuoli si celebra infatti il 10 maggio la processione dei Santi Patroni con le reliquie di alcuni di loro che vengono portate in processione per la città partendo e tornando al Rione Terra dove poi il Vescovo celebra la Santa Messa.

 

 

Prenota traghetto Ischia Procida

 

prenota traghetto pozzuoli ischia procida
prenota traghetto pozzuoli ischia procida

Prenota traghetto Ischia Procida Napoli sul nostro sito ed evita antipatiche code alla biglietteria di Pozzuoli. Puoi prenotare traghetti e aliscafi per Ischia andata e ritorno con  tutte le compagnie Snav, Caremar, Medmar a prezzi vantaggiosi e scontati.

La biglietteria di Pozzuoli situata in Via Roma al porto è sempre affollata specialmente nel periodo estivo e per la difficoltà di parcheggio a Pozzuoli spesso i rischia di perdere traghetto ed aliscafo.

Prenotando preventivamente i biglietti per te la tua famiglia e la tua auto potrai rilassarti e viaggiare comodamente per le isole o per Napoli.