Elezioni Pozzuoli: contano più i simboli o gli uomini?
simboli-partiti-pozzuoli-pd-figliolia

Pozzuoli

Con le recenti vicende politiche a Pozzuoli ed i numerosi colpi di scena che hanno visto la fuoriuscita di Vincenzo Figliolia attuale sindaco di Pozzuoli dalla lista elettorale del Partito Democratico e con l’inspiegabile passaggio di Mimmo Pennacchio dalla coalizione di Ismeno a quella di Manzoni, è venuto meno il principio politico secondo il quale la legittimità di appartenenza del simbolo del PD spettasse alla coalizione di Ismeno.

Ebbene su molti notiziari leggiamo scandalizzate affermazioni che il PD principale partito italiano potrebbe correre alle prossime elezioni amministrative a Pozzuoli senza una lista col suo simbolo.

Io penso che più che di queste faccende bisognerebbe domandarsi delle motivazioni.

Se non ci fossero state tutte queste illazioni sulle indagini di Vincenzo Figliolia, con la fuoriuscita prima del Movimento Cinque Stelle dalla coalizione e poi di Mimmo Pennacchio, la cosa non sarebbe successa.

A questo punto con tanti cambi di strategia politica conta piuttosto domandarsi, ma contano i simboli o gli uomini?

Ci sono persone anche di destra che hanno votato in questi anni per Figliolia riconoscendone il merito per le azioni fatte per la città e non sono stati certamente a guardare il simbolo del PD.

Davvero pensate che ai puteolani interessino più i simboli che gli uomini che ci stanno dietro?

A voi il giudizio finale e da lunedì comincia la vera battaglia per la poltrona di sindaco di Pozzuoli.

More
articles

PAOLO ISMENO SINDACO